10 Minuti e il piacere è perfetto

Breve ma intenso? Lungo e duraturo? Pochi minuti? Ore interminabili?
Quali sono i tempi giusti dell’amplesso?

Il sesso è spontaneo, stravagante, romantico, fugace, mutevole, e ogni volta ha i suoi tempi; ritmi diversi dettati dal momento, dalla particolare situazione, dal desiderio o dalla routine.
Ma quante volte ci siamo domandati quanto dovrebbe durare il rapporto perfetto?

Il professore di psicologia del Behrend College della Pennsylvania, Eric Corty, a seguito di uno studio condotto insieme ad un gruppo di 50 terapeuti specializzati in consulenza di coppia, oggi risponde alla nostra domanda: la durata ideale di un rapporto sessuale è compresa tra i 7 e i 13 minuti.

I velociraptor del sesso dovranno dunque rallentare un po’ e gli esperti in maratone erotiche, che da sempre si fanno vanto della loro durata, beh dovranno ricredersi. 😉
Lo studio ha rivelato che i rapporti superiori ai 15 minuti non sono particolarmente graditi e sono stati ritenuti troppo prolungati, smentendo la diffusa credenza maschile che ‘più dura meglio è‘.

Lo studio del prof. Eric Corty, tenendo in considerazione solo il momento dell’amplesso e non i preliminari (effusioni di cui sia uomini che donne lamentano la poca presenza), sostiene che “un amplesso tra i tre e i sette minuti è adeguato, tra i sette e i tredici è auspicabile, troppo breve da un minuto a due e troppo lungo dai tredici ai trenta minuti.

Ma che siate lepri o tori da monta, noi abbracciamo le parole della dottoressa Sandra Byers, psicologa del dipartimento di sessuologia dell’Università del New Brunswick nel sostenere che “ il tempo ideale del sesso è quello che serve ad entrambi i partner per divertirsi“.

(Visited 138 times, 1 visits today)